REGOLAMENTO INTERNO ASD ATLETICA CITTA’ BIANCA.

Art. 1 – Finalità

1. L’Associazione Sportiva Dilettantistica Atletica Città Bianca affiliata alla F.I.D.A.L. con codice n° BR135- nell’ambito della propria autonomia regolamentare e nel rispetto dei principi stabiliti dallo Statuto sociale e dalle vigenti norme federali, con il presente regolamento intende disciplinare i rapporti tra l’associazione e i propri soci, in relazione ai diversi aspetti riguardanti l’attività, l’organizzazione e la gestione del gruppo sportivo, ivi compresi gli obblighi scaturenti da accordi di sponsorizzazione.

Art. 2 – Tesseramento

1. Ogni atleta che intende tesserarsi o rinnovare il proprio tesseramento con l’A.S.D. Atletica Città Bianca, all’atto dell’iscrizione è tenuto a versare la quota sociale annuale di adesione. La quota sociale di adesione viene stabilita ogni anno dal Consiglio Direttivo tenendo anche conto delle necessità economiche dell’associazione stessa.

2. Ogni socio, iscrivendosi, potrà usufruire dei servizi forniti dall’associazione per quanto riguarda le iscrizioni alle manifestazioni agonistiche, beneficiare delle convenzioni stipulate dalla società con negozi o attività commerciali nonché altri ed eventuali servizi. Relativamente ai nuovi iscritti, l’adesione dà diritto, inoltre, a ricevere la divisa sociale (composta da giubbotto, tuta, canottiera e pantaloncini), che dovrà essere indossata nel rispetto di quanto indicato nell’art. 3 del presente regolamento.

3.  Per tesserarsi è necessario seguire la seguente procedura:

a. Sostenere una visita medica presso un medico specialista in medicina dello sport iscritto alla FMSI ed autorizzato dalla Regione o presso le strutture di medicina sportiva delle Asl per ottenere il certificato medico sportivo agonistico che attesti l’idoneità fisica per lo svolgimento di attività agonistica in atletica leggera.

b. Consegnare il certificato medico sportivo originale alla società.

c. Compilare il modulo di iscrizione con i dati anagrafici.

d. Per il primo tesseramento è necessario  presentare altresì un documento di riconoscimento valido,  il tesserino del codice fiscale ed una foto tessera in formato .jpg,.

Art. 3 – Utilizzo divisa società

1. Gli atleti che partecipano a manifestazioni podistiche a carattere competitivo promosse/patrocinate dalla F.I.D.A.L., hanno l’obbligo di indossare durante la gara la divisa della società.

2. I trasgressori saranno passibili delle sanzioni previste dal vigente Regolamento Federale (è prevista l’irrogazione di un’ammenda da parte del competente organo di giuria in campo).

3. Il Presidente, in tali casi, oltre ad un richiamo verbale, potrà sanzionare il/i trasgressori recidivi con l’esclusione dal gruppo come previsto dalle norme statutarie e Federali.

4. Tali provvedimenti sono finalizzati al rispetto degli obblighi assunti verso l’eventuale sponsor, oltre che alla tutela dell’immagine dell’associazione stessa.

5. Per quanto attiene la partecipazione ad altre manifestazioni  l’utilizzo della divisa sociale è consigliato a tutti i soci, per i motivi descritti al punto precedente.

6. Il Consiglio Direttivo stabilisce i termini per la  sostituzione del completino sociale, in virtù delle disponibilità economiche, dell’usura dei materiali e degli eventuali contratti di sponsorizzazione in essere.

Art. 4 – Gare agonistiche: Iscrizione, prescrizioni e vincoli.

1.  Tutte le iscrizioni alle gare agonistiche Fidal in Italia saranno effettuate direttamente dalla segreteria della Società. Non saranno rilasciati nulla osta per la partecipazione alle gare la cui iscrizione non sia avvenuta a cura della società.

2.  Per iscriversi ad una gara occorrerà contattare il designato della società, al massimo un giorno prima della chiusura delle iscrizioni stabilite dagli organizzatori dell’evento, e versare contestualmente la tassa di iscrizione prevista. Non saranno accettate iscrizioni prive del versamento della tassa di iscrizione prevista.

3.  Ogni atleta ha il dovere di verificare, prima di chiedere l’iscrizione a qualsiasi gara competitiva, di essere in regola con le norme per la tutela sanitaria, ossia che il proprio certificato medico sportivo sia in corso di validità e non sia scaduto. Non saranno mai accettate autocertificazioni scritte dall’atleta in luogo della presentazione del certificato medico.

Art. 5 – Campionato sociale

1.  L’A.S.D. Atletica Città Bianca organizza per i propri tesserati il campionato sociale annuale.

2. Ogni atleta iscritto all’A.S.D. Atletica Città Bianca partecipa al campionato sociale automaticamente, senza necessità di richieste o autorizzazioni ed entra nelle classifiche a partire dalla prima gara successiva alla data del suo tesseramento.

3. Gli atleti dell’A.S.D. Atletica Città Bianca possono liberamente scegliere le competizioni alle quali partecipare; si consiglia tuttavia di prendere parte al maggior numero di gare possibile onde ottenere un più alto numero di punti.

4.   La classifica premia la competitività degli atleti e la loro assiduità di partecipazione alle gare. Ogni atleta guadagnerà per ogni gara Fidal o Internazionale portata a termine:

– 20 punti per le gare del campionato CorriPuglia

– 40 punti per le gare di maratona

– 10 punti per le gare di mezza maratona

–   5 punti per tutte le altre gare: pista, cross, montagna, nazionali, regionali e provinciali

5.   La classifica finale del trofeo sarà desunta sulla base della somma dei punti conseguiti.

6.  Saranno altresì premiati gli atleti che avranno ottenuto i migliori risultati nelle varie categorie di gare.

7.  Al termine dell’anno verrà organizzata una manifestazione in occasione della quale si formalizzeranno le premiazioni del campionato sociale.

Art. 6 – Comunicazione e Informazione

1. Qualsiasi informazione su classifiche, iniziative, organizzazioni potrà essere ricavata dal sito www.atleticacittabianca.it

2.  Ogni atleta ha l’onere di documentarsi, utilizzando il sito societario, sulle modifiche di calendario, di regolamento e su qualsiasi novità riguardante le attività dell’A.S.D. Atletica Città Bianca.